Mollia: in Alta Valsesia tra ecomuseo, arte e artigianato

Un’entusiasmante giornata in uno dei paesi più caratteristici e ricchi della Valsesia: si tratta di Mollia, “… un paesetto temerario che ha sfidato la collera della montagna e si è posto lì quasi sulla via delle valanghe, come un monello imprudente che si fa sberleffi del pericolo” (don Ravelli).
Con una bellezza che sa di antico, di tradizioni locali, di perfetta simbiosi tra i ritmi dell’uomo con quelli della natura, l’asperità del paesaggio si sfuma tra i tetti in beole delle case, rendendosi adatto a quanti vogliano godersi la natura montana grazie alle numerose possibilità di praticare sport, scoprire preziose opere d’arte, d’architettura e produzioni artigianali uniche, servirsi di un buon ristorante che propone ottime preparazioni tipiche. Assolutamente imperdibile il suo particolare Ecomuseo, caratterizzato dal mulino-fucina idraulico già in funzione nel ‘600, restaurato e perfettamente funzionante.

Tra le belle frazioni immerse nel verde, collegate tra loro da piacevoli sentieri boschivi, si trovano deliziose cappellette votive, espressioni della produzione artistica locale via via più elevata fino a raggiungere i livelli inestimabili delle preziose opere custodite nella chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista, cinta all’esterno dalla particolare Via Crucis, una delle strutture più note del territorio, affrescata dal grande maestro settecentesco Lorenzo Peracino. Allo stesso secolo appartiene un vero e proprio colosso architettonico: Casa Belli, perfetta testimonianza dello stile architettonico del ‘700 valsesiano e dove vennero aperte una scuola pubblica e una scuola d’arte.

A coronamento della giornata si potrà visitare la Fattoria Le Beline che si trova sulla strada che collega la frazione Grampa a Piana Fontana. Questa è l’unica azienda agricola locale, nata nel 2002 per l’allevamento di capre di razza Saanen e dove vengono prodotti formaggi freschi e stagionati, yogurt naturale. L’azienda collabora attivamente con le associazioni locali e l’ecomuseo molliese organizzando dimostrazioni di produzione e degustazioni ed è visitabile tutto l’anno.

ITINERARIO

A cura di Monica Ingletti.

PARTENZA!